Lunedì, 23 Luglio 2018

W Workshop

commedia-dell-arte-104_large La Servetta e il corpo delle donne nella Commedia

La Servetta e il corpo delle donne nella Commedia

Il mondo dei servi della Commedia dell’Arte è complesso e stratificato, molto di più di quello dei loro padroni. Se è impossibile fissare per sempre il carattere di Zanni, Arlecchino e Pulcinella non deve sorprendere che con la Servetta avvenga lo stesso e il suo nome generico non deve trarre in inganno sulla sua importanza.

Il personaggio della Servetta, infatti, sancisce l’ingresso nella Commedia della donna, intesa non solo come personaggio o interprete (ci sono anche le nobili amorose) ma come corpo. Prima della Commedia dell’Arte il corpo delle donne in teatro o era sublimato come qualcosa che poteva esistere solo fuori dalla scena (gli aspetti più importanti della vita di un personaggio femminile, ivi compreso l’amore, il parto, l’omicidio avvenivano fuori scena ed erano raccontati) o veniva ridotto a parodia nell’interpretazione maschile. Con la Servetta il corpo diventa il perno della drammaturgia della seduzione, che è uno degli assi portanti dell’intreccio comico: il tipico triangolo Pantalone-Servetta-Arlecchino non solo duplica e s’intreccia con quello Pantalone-Amorosa-Amoroso (o Capitano), secondo un tipico procedimento barocco, ma, al contrario, o molto più, di quello permette ai personaggi di esprimere la loro sensualità, mostrando un mondo di appetiti bassi, ma molto concreti, che non aveva mai trovato spazio e legittimazione sulla scena prima d’ora. E non è casuale che il desiderio che si concentra sulla Servetta e che cresce nel corso dello spettacolo attraverso il meccanismo infinitamente replicato del sedurre e poi ritrarsi alla fine non trovi mai soddisfazione. Dalla frustrazione dei suoi pretendenti la Servetta esce come un gigante, una sorta di equivalente della mitologica sirena eternamente vergine.

Da Franceschina, la prima servetta rappresentata nella Raccolta Fossard, alla famosissima Colombina fino a Mirandolina e persino alla contemporanea e romanzesca Lolita, la Servetta viene percepita dagli altri personaggi e dal pubblico come eternamente giovane, preziosa e pura, anche se evidentemente non è nessuna delle tre cose. Così il femminile entra nel mondo della Commedia, diffondendo la sua seduzione attraverso i secoli.

Calendario eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Prossimi eventi

Non ci sono eventi per i prossimi giorni