Mercoledì, 23 Maggio 2018

W Workshop

Pulcinella_LucaGatta_large Workshop "Pulcinella: ovvero uno sciamano malinconico"

Workshop "Pulcinella: ovvero uno sciamano malinconico"

Workshop intensivo di Commedia dell'Arte
condotto da Luca Gatta

26-27-28 MAGGIO 2017
Spazio Teatro
Vico Pallonetto a Santa Chiara 15, Napoli

Pulcinella incarna le caratteristiche di un popolo, è, pertanto, il carattere più etnico della Commedia dell’Arte. La sua maschera è nera, la gobba lo rende il rappresentante degli ultimi, ma è anche il suo utero, le incisioni lo ritraggono mentre riproduce per partenogenesi tanti pulcinellini uguali a lui. Ha la forma di un uccellaccio da cortile e lui stesso dichiara di essere nato da un uovo. La pantomima di Pulcinella è in assoluto la più faticosa sia per forza che per coordinazione e soprattutto per espressione, possiamo dire che questo archetipo impegna tutto l’essere dell’attore. È in perenne stato di sonnambulismo e la realtà che vive è sempre alterata. Presenta diverse camminate e posture che lo legano ai sud del mondo: è un ballerino, un battente, un sognatore che costantemente parla a un altrove che nella maggior parte dei casi è la luna. La sua postura col bacino proteso in avanti e la gobba esasperatamente distesa all’indietro è sostenuta da un continuo sgambettamento. Mimo, tarantelle, Opera Cinese e danza africana si fondono per dare vita al più performativo degli archetipi.

Il workshop è rivolto a ragazzi tra i 18 e i 35 anni. Non occorrono competenze particolari, né esperienze teatrali pregresse, ma tanta disponibilità nell'affrontare un viaggio alla scoperta della nostra antica tradizionale teatrale.

Le lezioni si svolgeranno nel fine settimana indicato secondo il seguente orario per un totale di 16 ore di formazione:
venerdì dalle 14.00 alle 18.00
sabato dalle 10.00 alle 19.00 (con 1h di pausa)
domenica dalle 10.00 alle 14.00

COSTI
100 € allievo
50 € uditore

CONFERMA ISCRIZIONE ENTRO IL 20 MAGGIO 2017

INFO E PRENOTAZIONI
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel: +39 339 62 35 295

Il workshop rientra in un ciclo di seminari intensivi sulla Commedia dell'Arte "Gli abitanti di Sfessania". Otto incontri con cadenza mensile che mirano a far conoscere una delle nostre tradizioni teatrali più antiche alla scoperta degli otto archetipi che sono alla base dei ruoli e delle maschere principali.

IL TRAINING
La Commedia dell’Arte è caratterizzata da forza e agilità, dilatazione del proprio bios e ricerca di equilibri nuovi. Per raggiungere tutto questo negli anni abbiamo studiato un allenamento che attinge a diverse tradizioni e discipline teatrali.
Il Mambo haitiano, il Mimo, il Katakhali indiano, l’Opera Cinese, la Danza del Ventre e altro si fondono per ricostruire la pantomima di una tradizione antica e per certi aspetti sconosciuta. Il lavoro di ricerca che negli anni è stato affrontato è quello già svolto da danzatori o attori in casi analoghi, per ricostruire forme teatrali andate perdute. Partendo da incisioni, dipinti, sculture, siamo andati alla ricerca delle posture degli archetipi per poi metterle in moto prendendo in prestito forme performative e pantomimiche afferenti a tradizioni altre, ricercando un continuo confronto transculturale.
Il risultato è stata la formazione di un training che agisce sulle fasce corporee rafforzandole al fine di sviluppare un bios scenico caratterizzato da “equilibri di lusso” che determinano la base pre-espressiva della Commedia dell’Arte, necessaria per lavorare poi sulle posture dei personaggi. Per ogni archetipo, quindi, sarà affrontato uno studio specifico sugli orientamenti psicologici e antropologici del personaggio: le posture, le camminate, i colpi di maschera e i lazzi, le mudra delle mani e dei piedi, alla ricerca dell’antinaturalismo che costituiva la specificità della recitazione epica e straniata del commediante dell’arte.

OBIETTIVI
Lungi dal soddisfare bisogni di formule accademiche e di sintesi fantasiose, i workshop, non mirano a formare commedianti né esperti di Commedia dell’Arte, -cosa impossibile in tre giorni- ma costituiscono un percorso di conoscenza di un’arte antica e delle possibilità espressive del proprio corpo e della propria voce. Lo studio sugli archetipi della Commedia dell’Arte, ci spinge a forzare i nostri limiti espressivi amplificando il processo creativo attraverso un raffinamento dei nostri sensi.

CALENDARIO DEI CORSI SUCCESSIVI

16-17-18 Giugno 2017
SERVETTA: OVVERO L’ATTRAZIONE DELLA COMMEDIA

Calendario eventi

Prossimi eventi

Non ci sono eventi per i prossimi giorni